PELLE GRASSA: I 3 ERRORI PIU' COMUNI

Diciamocelo, chi non sogna di avere una pelle pressoché perfetta, senza brufoli, macchie, cicatrici o punti neri? Beh ragazze vi svelo un segreto: la pelle perfetta..non esiste! La maggior parte delle foto che vediamo su internet sono ritoccate ad hoc e, diciamolo, ci creano un ideale di bellezza poco realistico e molto destabilizzante.


E poi..se avessimo una pelle senza imperfezioni non avremmo la scusante di comprare maschere viso e fare rituali di bellezza, no? 



E' anche vero, però, che è importantissimo prenderci cura di noi e della nostra pelle, per stare meglio dentro e fuori, per essere più sicure di noi e per sentirci meglio....con i nostri pregi e i nostri difetti.


Se come me hai una pelle mista/grassa, ti sarà capitato sicuramente di cercare soluzioni che portassero al tuo viso un po' di "pausa" dai fastidiosi visitatori indesiderati sulla tua pelle (alias brufoli). La cosmesi ci offre una grandissimo aiuto, ma da sola non basta: alimentazione, stile di vita, sane abitudini... sono tanti gli elementi che fanno sì che la nostra pelle sia pulita e splendente!


Ho pensato quindi di condividere con te i 3 errori più comuni da eviatare, per aiutarti a prestare maggiore attenzione e di conseguenza ad avere una pelle più pulita. Spero ti siano d'aiuto!



  1. TOCCARSI LA FACCIA CON LE MANI SPORCHE


Secondo diversi studi, ogni persona si tocca il volto almeno 23 volte in un'ora. Moltiplicato per le ore del giorno, significa che ci tocchiamo il viso centinaia di volte nell'arco di una giornata!


Così facendo, e senza prestarvi troppa attenzione, tramite le nostre mani portiamo sulla pelle del viso germi e batteri che non possono che peggiorare la nostra pelle specialmente se già in presenza di brufoletti e imperfezioni.


Pensa a quante cose tocchi con le tue mani: lo smartphone, i mezzi pubblici, la tua bicicletta, i lacci della scarpe, la porta del bar dove vai a fare colazione... Insomma, le mani sono una via d'accesso privilegiato per la sporcizia, e portando la mani al volto non facciamo che passare sporco e batteri sulla pelle del viso.



2. IL TROPPO STROPPIA: NON USARE TUTTI QUEI PRODOTTI QUOTIDIANAMENTE!


Avere l'acne può essere molto frustrante. Ci si sente impotenti di fronte ai continui trattamenti che spesso non danno i risultati desiderati. E così si vorrebbe fare di più.


Armata delle migliori intenzioni, stendi il tuo planning settimanali dei trattamenti: "lunedì faccio lo scrub, martedì la maschera, mercoledì provo il peeling enzimatico e giovedì..ah sì quel nuovo prodotto che ho preso l'altro giorno".


Questo eccesso di trattamenti, però, non gioverà al tuo viso. Anzi: così facendo causerai un profondo stress alla tua pelle, che diventerà sempre più sensibile e delicata, nonchè irritata dalle continue esposizioni alle tue cure casalinghe.


E quindi, come comportarsi?


Se hai un serio problema di acne, chiudi il blog e rivolgiti ad un dermatologo.


Se invece, come me, lotti contro qualche imperfezione ma nel complesso non hai particolari problematiche che richiedono l'intervento di uno specialista..beh, il consiglio che ti do è LESS IS MORE. Meno è meglio. Lascia respirare la tua pelle e non soffocarla continuamente con creme e trattamenti.


Lava il viso solo 2 volte al giorno: al mattino appena sveglia e la sera prima di andare a dormire. Assicurati di utilizzare prodotti adatti al tuo tipo di pelle e non rincorrere l'ultimo prodotto uscito sul mercato solo perchè "in voga". Scrub e maschera al massimo una volta alla settimana. ogni tanto dai una trega alla tua pelle e, se un giorno lo passi a casa, scegli di stare senza trucco.


La tua pelle ti ringrazierà.



3. NON SCHIACCIARE QUEL BRUFOLO CHE TI STA TENTANDO!




Quante volte ce lo dicevano le nostre mamma da adolescenti di non schiacciarci i brufoli? E avevano ragione!


Toccare o addirittura un brufolo con le mani (piene di germi, vedi punto 1) aumenta l'infezione e l'infiammazione: il brufoletto diventerà ancora più rosso, più grosso ed irritato. Ultimo, ma non ultimo, schiacciare un brufolo può causare il rischio di avere cicatrici permanenti sulla pelle, che sono molto dure a morire (parlo per esperienza!).


Amare se stessi e la propria pelle è un percorso che dura tutta la vita, dobbiamo imparare a rispettarla e a prendercene cura partendo proprio dai gesti più semplici. E dobbiamo essere costanti: la costanza ti premierà e i giorni in cui una fastidiosa acne invadeva il tuo viso saranno solo brutti ricordi. Promesso!



#abbicuradite


Giulia